Mettiamo la Psicologa Grazia La Manna... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 19. ottobre 2011 15.25

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Grazie La Manna

Qual è la tua specializzazione? Mi occupo in prevalenza della psicoterapia individuale, secondo l’approccio transazionale. Ho però anche una formazione cognitivo comportamentale che mi consente di trattare con efficacia soprattutto problemi di ansia e depressione. Con gli strumenti cognitivo comportamentali mi occupo anche della terapia di bambini. Mi interesso anche di psicologia giuridica e quindi svolgo l’attività di consulente in questo settore.

 

Meglio la vita di coppia o quella da single? la vita migliore è quella nella quale le persone si sentono meglio, quella nella quale si trovano a interpretare un copione scelto da loro e non dalle aspettative familiari e sociali. Ognuno quindi sa se si trova meglio da solo o in coppia e soprattutto sceglie di vivere a 360° la dimensione in cui si trova.

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...) il mio successo è la mia vita di adesso, alla quale sono arrivata anche dopo dei fallimenti.

 

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Adesso otto ore filate di sonno…visto che ho un bimbo di 2 anni e mezzo restio alla nanna.

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Meraviglioso. Mi offre occasioni di formazione, crescita personale e professionale incredibili che soddisfano la mia curiosità dilagante e la mia voglia di sapere e progredire.

 

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Sì, sono iscritta a Facebook.

 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Credo che sia reale l’amicizia che lo è anche a prescindere da Internet.

 

Essere felici per te significa...? Essere felici vuol dire amarsi, rispettarsi e amare e rispettare gli altri, ovvero imparare ad esprimere i propri bisogni, le proprie idee e le proprie emozioni senza ledere quelli degli altri.

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Grazia La Manna

 

 

Mettiamo la Psicologa Barbara Orso... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 17. ottobre 2011 17.41

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Barbara Orso

Qual è la tua specializzazione? Dopo la Laurea in Psicologia ho conseguito la specializzazione in Sessuologia clinica e mi occupo prevalentemente dei disagi, patologie e disfunzioni sessuali che sia la persona singola o all'interno di una relazione di coppia possono creare malesseri personali od intaccare la relazione affettiva. Mi occupo di tutta quella sfera che riguarda il benessere e la salute psicosessuale della persona singola, delle relazioni affettive e della vita di coppia. Inoltre svolgo attività informativa di educazione sessuale.   

Meglio la vita di coppia o quella da single? Penso che si stia bene in entrambi i casi se......si sta bene con noi stessi! Penso anche che nessuno di noi sia destinato a rimanere da solo : prima o poi si trova l anima che completerà la nostra ! 

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...) Penso che non ci siano  qrandi successi o grandi fallimenti nella mia vita: credo di aver raggiunto degli obiettivi personali e professionali positivi traendo esperienza dagli immancabili e naturali errori che si compiono perseguendo un obiettivo.

 

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Per rilassarmi preferisco leggere un romanzo: lo considero "cibo" per l'anima ma quando il fisico lo richiede la migliore soluzione è dormire.....anche più di 8 ore filate!

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Il mio rapporto con internet è abbastanza buono, oramai penso che nessuno di noi possa permettersi di non conoscere le nuove tecnologie: fanno parte del nostro presente e del nostro futuro.

 

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Sono iscritta a facebook, ma non con il mio nome e ad un social network professionale che mi permette sia di aggiornarmi che di rimanere in contatto con colleghi sparsi per il mondo!

 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Penso che talvolta il confine tra il reale e il virtuale sia sottile e che l'amicizia vada  costruita sulla  disponibilità  a mettersi in gioco e che quindi una amicizia reale possa diventare virtuale e quella virtuale reale!

 

Essere felici per te significa...? Felicità per me significa godere delle piccole cose, essere soddisfatta di quello che faccio ed è anche un  abbraccio o sorriso non richiesto!

 

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Barbara Orso

 

 

Mettiamo la Psicoterapeuta Annalisa Orsenigo... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 17. ottobre 2011 11.36

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Annalisa Orsenigo

 

Qual è la tua specializzazione? . Mi occupo di psicologia clinica e forense. Ho una formazione in psicoterapia rivolta all'individuo singolo,  sia adolescente o adulto  che alle coppia. Seguo l'orientamento psicodinamico "breve" oltre a quello cognitivo comportamentale. In altre parole utilizzo sia tecniche che consentano alla persona di divenire consapevole della motivazioni che sono sottese ai disagi per i quali chiede aiuto, sia  tecniche più pragmatiche che permettono di lavorare sugli schemi mentali e sul comportamento al fine di apprendere modalità che consentano un più armonico rapporto con sè e con il mondo esterno.

Meglio la vita di coppia o quella da single? Meglio la vita di coppia, purchè rispetti i reciproci bisogni  e sia aperta  al confronto e alla condivisione. L'esperienza della vita da single l'ho trovata   utile e maturativa  per imparare a confrontarmi con la realtà facendo conto su "me stessa" sia in termini di risorse che di limiti.

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...).

Il più grande successo( fino ad ora) le soddisfazioni e la ricchezza di poter esercitare una professione creativa e profondamente umana. Il più grande fallimento, non mi pare tale da definirsi un fallimento, ma di certo un rimpianto, non aver portato a termine la seconda laurea.

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno?Per rilassarsi, se sono molto stanca  niente di meglio di otto ore filate di sonno; altrimenti un film divertente.

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie?Le nuove tecnologie non sono la mia prima passione, ma ritengo utile farne uso, perchè questo aiuta a mantenere la mente aperta e rinnova la disponibilità a "rimettersi in gioco". Internet? Lo utilizzo prevalentemente per lavoro. Al virtuale preferisco il reale!

Sei iscritta a Facebook o a Google+?Sono iscritta a facebook.

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Dal mio punto di vista sui Social Network l' amicizia parte da un presupposto virtuale, che può anche divenire reale.

 

Essere felici per te significa...? Essere felice per me significa stare bene con me stessa e con le persone che mi sono care: mio marito e gli amici speciali.

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Annalisa Orsenigo

 

 

Mettiamo la Psicoterapeuta Giuliana Melandri... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 17. ottobre 2011 11.16

 

 Conosciamo un pò di più la dott.ssa Giuliana Melandri

 Qual è la tua specializzazione? Sono specializzata in Psicoterapia Strategica Integrata, modello psicoterapeutico volto a provocare cambiamenti attraverso diverse  tecniche strutturate e mirate per modificare lo stile comportamentale disfunzionale del cliente, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita. Nella mia attività clinica privata, mi occupo di problematiche relative a blocchi esistenziali, disturbi d'ansia, attacchi di panico, dipendenza affettiva, depressione e altro. In qualità di psico-sessuologa tratto disfunzioni sessuali femminili e maschili, problematiche di coppia, omosessualità, identità sessuale.

Meglio la vita di coppia o quella da single? Ci sono pro e contro tanto nella vita da single, quanto in quella di coppia, ma in entrambe le situazioni è necessario stare bene con se stessi prima di tutto. Certo è che la condivisione con una persona in grado di apprezzare ciò che sei e starti accanto anche nei momenti di difficoltà, fa sembrare la vita un po’ più leggera.

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...). Il mio più grande successo è avere provato a me stessa che anche i più grandi fallimenti sono fonte di crescita e terreno fertile per futuri successi!

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Un film, poi qualche pagina del romanzo che tengo sul comodino e otto ore filate di sonno.

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Ne sono affascinata, anche se sono convinta ci sia un lato oscuro che rischia di sostituire con una realtà virtuale falsata quella che invece è la vita reale con tutte le sue sfumature. Come in tutte le cose ci vuole testa e moderazione.

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Sono iscritta a facebook.

 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? L’amicizia è una relazione complessa che non può esistere su base virtuale, ma necessita di esperienze vissute, scambio di emozioni, sguardi di intesa e gesti significativi. Nei Social Network ci può essere solo una conoscenza virtuale…che è altro dall’amicizia.

 

Essere felici per te significa...? Ricevere un abbraccio, gustare del buon cibo con un bicchiere di vino, un week end romantico, la scoperta di un luogo nuovo, le coccole dei miei gatti… essere felici significa saper godere di ciò che la vita ci offre di bello.

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Giuliana Melandri

 

 

Mettiamo la Psicologa Eleonora Spoto.... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 17. ottobre 2011 11.03

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Eleonora Spoto

Qual è la tua specializzazione? Mi occupo principalmente di disturbi d'ansia,  attacchi di panico, somatizzazioni e sintomatologie legate allo stress psico-corporeo.

Meglio la vita di coppia o quella da single? Penso sia buono crearsi la vita che ci rende pienamente appagati e soddisfatti senza rientrare necessariamente all'interno di categorie.  

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...). Non mi piace parlare  ne di successi ne fallimenti ma semplicemente di esperienze significative che hanno segnato la mia vita. I fallimenti non sono altro che modi per comprendere meglio le nostre attitudini e indirizzare le energie verso attività a noi più affini.

 

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Un bel film, magari un thriller psicologico.

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Ho un bel rapporto, mi permette sia di agevolarmi nel lavoro sia di restare in contatto con gli affetti che vivono lontano da me.

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Si, sono iscritta a facebook.

 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? L'amicizia è reale se già preesiste al social network, in caso contrario ho seri dubbi sulle relazioni non vissute. 

Essere felici per te significa...? La felicità è sempre  sfuggente, solo la serenità interiore ci concede di entusiasmarci ancora alla vita.

Entra ora in contatto con la dott.ssa Eleonora Spoto

Curare l'insonnia con rimedi naturali

by Redazione Psicologo360 17. ottobre 2011 00.16

Come curare l'insonnia? Esistono rimedi naturali molto efficaci:

1. E' sempre meglio andare a dormire ogni sera e alzarsi ogni mattina alla stessa ora, anche durante il fine settimana, durante le vacanze e indipendentemente da quanto si è dormito la notte;

2. Se ci si sveglia prima che suoni la sveglia, è buona cosa alzarsi dal letto e iniziare la propria giornata lavorativa, con piccole cose da fare;

3. Andare a letto solo quando si è assonnati, e non per abitudine;

4. Se non si riesce a dormire, è sempre preferibile non rimanere a letto, ma alzarsi, o magari uscire dalla camera da letto e dedicarsi ad attività rilassanti e piacevoli, come la lettura di un libro, guardare la televisione o fare un bagno caldo;

insonnia rimedi

5. Utilizzare il letto solo per dormire: no al mangiare a letto, non guardare la tv a letto, non trasformarlo in accampamento;

6. Cercare di rilassarsi il più possibile prima di andare a letto, per esempio facendo un bagno caldo (ma non la doccia, che ha un effetto stimolante e rivitalizzante), oppure assumere bevande ad effetto rilassante, come latte caldo o tisane o infusi a base di erbe (sempre valida la vecchia camomilla);

7. Se si ha fame all’ora di andare a dormire, è meglio mangiare qualcosa di leggero per non avere poi problemi di digestione;

8. Meglio dormire in un letto comodo, in una camera da letto protetta quanto più possibile dai rumori, in una stanza con una temperatura ambiente né troppo fredda né troppo calda;

9. E' consigliabile mangiare ad orari regolari, evitando pasti abbondanti in prossimità del sonno, dando la preferenza ai cibi ricchi di carboidrati;

10. Svolgere con regolarità un’attività fisica durante il giorno, soprattutto di pomeriggio a poche ore dal sonno.

Per approfondimenti o per un consulenza psicologica online contatta subito i nostri esperti psicologi!


Mettiamo la Psicologa Laura Ciccarelli... sul lettino

by Redazione Psicologo360 14. ottobre 2011 18.33

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Laura Ciccarelli

Qual è la tua specializzazione? Offro consulenza psicologica a individui, coppie, famiglie. Aiuto la persona potenziando le sue risorse e cercando una modalità di comunicazione efficace con chi la circonda. Mi occupo anche di sostegno psicologico ai neo-genitori e ai genitori di bambini prematuri, che spesso devono affrontare da soli un’esperienza emotivamente molto impegnativa.

Meglio la vita di coppia o quella da single? A me piace condividere le emozioni, quindi per il mio carattere è meglio la vita di coppia, anche se alcune volte richiede dell’impegno.

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora…) Non saprei dire quale sia stato il più grande successo, ma sicuramente ho avuto e ho tante soddisfazioni! Per quanto riguarda il fallimento, forse il non avere valorizzato adeguatamente il mio lavoro quando ero più giovane, lasciando che altri si appropriassero di meriti che erano miei. Ma, appunto, ero più giovane!

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Meglio una serata di risate con gli amici, almeno ogni tanto. Altrimenti, libro e poi sonno.

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Di internet non potrei fare assolutamente a meno: riesco a staccarmene per giorni solo in vacanza.

Sei iscritto a facebook o a google+? No. Preferisco la posta elettronica e Skype. Altrimenti, vedersi di persona se possibile.

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Penso che i più fortunati riescano a passare da molte amicizie virtuali a qualche amicizia reale. I social network, però, sono anche un modo per coltivare amicizie reali con persone lontane.

Essere felici per te significa...? La felicità è qualcosa di molto complesso e personale: ci sono tanti modi di essere felici e tante diverse sfumature di felicità. Per me è riuscire a realizzare un sogno, ma anche stare in un bel posto, circondata da persone che amo e con le quali mi sento a mio agio.

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Laura Ciccarelli

 

 

 

Mettiamo la Psicologa Tiziana Croccolo... sul lettino

by Redazione Psicologo360 14. ottobre 2011 17.40

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Tiziana Croccolo

Qual è la tua specializzazione? Dopo aver conseguito la laurea in psicologia ad indirizzo clinico e di comunità, mi sono dedicata all’approfondimento di alcune discipline psicosomatiche. Grazie alla mia formazione post-laurea presso IPSI (Istituto di Psicosomatica Integrata), ho imparato ad utilizzare strumenti molto utili e funzionali alla gestione della mia pratica clinica; il massaggio NST ed il metodo kinesiologico ONE BRAIN sono diventati, infatti, miei preziosi alleati nel trattamento e nella cura di numerosi disturbi quali: depressione, ansia, fobia, insonnia, attacchi di panico, blocchi emozionali (elaborazione dei vissuti di separazione, lutto e mobbing), stress generalizzato o post-traumatico, traumi familiari, traumi infantili. Adopero anche semplici tecniche di rilassamento ed esercizi antistress che, una volta appresi dai pazienti, costituiscono un utile supporto durante la loro vita quotidiana.  

 

Meglio la vita di coppia o quella da single? Partendo dal presupposto che ogni situazione va analizzata nel suo contesto, credo che avere un rapporto armonioso con se stessi sia la base di ogni relazione umana positiva e costruttiva; questo equilibrio costituisce un punto di forza nel caso le circostanze ci costringessero a rimanere single. Il motto IPSI “La mente mente, il corpo non mente”, sottolinea che l’ascolto dei messaggi corporei può costituire una preziosa guida anche nelle dinamiche relazionali/sentimentali.

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...) Dal mio punto di vista, il conseguimento di ogni successo implica l’aver superato diversi fallimenti, indubbiamente utili se aiutano a costruire il nostro bagaglio di esperienze, un orientamento di rotta per il futuro, una bussola comportamentale. Nel mio caso, il più grande successo è quello di poter mettere al servizio degli altri la mia esperienza, non esente certo da errori, ma continuamente arricchita dagli insegnamenti derivanti da essi.

 

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Il sonno è sempre ristoratore e rigenerante, meglio ancora se avviene dopo aver assistito ad un bel concerto. Amo rilassarmi anche attraverso lezioni di danza jazz e lunghe passeggiate in bicicletta.

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Abbastanza positivo, in quanto la tecnologia moderna costituisce un ottimo strumento di ricerca ed approfondimento, utile per rimanere continuamente aggiornati e per rendere immediata la comunicazione tra individui in diverse parti del mondo, abbattendo così le barriere della distanza e velocizzando la trasmissione delle informazioni.

 

Sei iscritto a facebook o a google+? Si, sono iscritta a facebook, mi ha dato l’opportunità di ritrovare amici e compagni di scuola che non sarei stata in grado di ricontattare altrimenti. Lo utilizzo quindi prevalentemente per tenermi in contatto con amici e parenti lontani, e per condividere con loro i momenti importanti.  

 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Dipende, ci sono amicizie virtuali che si trasformano con il tempo in reali, e viceversa. L’importante è ricordarsi che dietro uno schermo ed un nickname vive un’altra persona pensante, con una propria sensibilità ed un personale bagaglio di esperienza. Ho notato che in certi casi lo schermo virtuale costituisce un pretesto, un alibi per assumere identità diverse dalla propria, ma può anche dar modo di esprimersi con maggiore libertà, affermando quello che altrimenti non si avrebbe il coraggio di dire. In questo senso internet può diventare uno strumento pericoloso, se porta come conseguenza uno scollamento dalla vita reale, ma se utilizzato nella maniera giusta, può rappresentare una preziosa risorsa anche nelle relazioni interpersonali. 

 

Essere felici per te significa...? Prevalentemente stare bene con se stessi nonostante le circostanze esterne, che possono essere a volte difficili o dolorose da affrontare. Felicità per me significa saper apprezzare le piccole soddisfazioni della vita, quelle piccole/grandi esperienze che non hanno un valore materiale, ma che ai miei occhi appaiono come gioie incommensurabili: posso sperimentare felicità attraverso il sorriso di un bambino o il sorriso delle persone che amo, attraverso il canto di un gabbiano, le corse del mio cane sulla spiaggia, i colori di un tramonto, le luci soffuse dell’alba, il riuscire nel mio piccolo a migliorare la qualità della vita dei miei pazienti.

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Tiziana Croccolo

 

 

Mobbing: con chi parlarne?

by Dott.ssa Valeria Cani 14. ottobre 2011 11.59

Ho collaborato per alcuni anni alla Clinica del Lavoro di Milano dove i casi di mobbing vengono trattati dal punto di vista psicologico e medico. Mi sono occupata principalmente dell’accoglienza del paziente nel suo day hospital, della somministrazione di test psicologici (ansia, depressione, proiettivi, di personalità) e del colloquio col paziente.

Proprio in questo ambito di colloquio la persona ha modo di raccontare la propria storia nell’essere diventato “vittima” di colleghi o superiori, o anche sottoposti, dell’aver subìto molto spesso demansionamento, angherie, vessazioni e della sua crescente incapacità di farsi forza e chiedere aiuto, del peggioramento delle condizioni fisiche e psichiche. Ma ciò che caratterizza maggiormente la persona che viene a chiedere aiuto è la fortissima speranza del poter avere finalmente ascolto e comprensione.

mobbing sul lavoro

Il mobbing è persecutorio, continuo e finalizzato all’eliminazione di chi non è più voluto al proprio posto di lavoro. La vittima subisce nel tempo piccoli atti che di per sé possono non sembrare illeciti o lesivi, e quindi chi subisce non ha la netta sensazione di essere stato preso di mira. L’incredulità si diffonde anche nelle persone vicine, la famiglia, gli amici. Non essere considerati credibili fa precipitare in un baratro ancora più profondo. Chi subisce mobbing perde la propria identità di lavoratore, stima di sé e fiducia nel futuro. Ascolto, comprensione e riconquista di se stessi è la più grande necessità delle persone che vivono disagio sul posto di lavoro.

Se anche la tua vita lavorativa non è serena contatta i nostri psicologi online esperti in mobbing.

 

Mettiamo la Psicologa Emanuela D’Alessandro… sul lettino

by Redazione Psicologo360 13. ottobre 2011 10.53

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Emanuela D’Alessandro

Qual è la tua specializzazione? Mi sono laureata in psicologia clinica a Pavia, ho conseguito l’esame di Strato per psicologi e sono iscritta all’Albo della Lombardia. Ho effettuato un tirocinio presso un centro che si occupa di disturbi alimentari e frequentato un corso di specializzazione su tali disturbi e più tardi uno sui nuovi sintomi (attacchi di panico, dipendenze, depressione…)

Meglio la vita di coppia o quella da single? E’ decisamente meglio essere in due e condividere le proprie vite, ma credo che stare da soli a volte sia utile e necessario.

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...). Considero successi tante piccole cose, che spesso si danno per scontate, come l’aver terminato brillantemente gli studi e avere una famiglia e degli amici accanto. Di fallimenti non ne ho incontrati, forse perché a ogni problema ho sempre reagito attivamente evitando che diventasse tale.

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Tutte e tre ottime idee, il primo meglio in compagnia! Anche stare sdraiati ad ascoltare musica è una buona soluzione.

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Con internet direi ottimo, la mail è sempre aperta e navigo spesso. Con gli altri programmi sono più restìa. Preferisco ancora scrivere a mano e disegnare piuttosto che produrre documenti word e sono allergica alle tabelle in excel!

Sei iscritto a facebook o a google+? Sono iscritta per ora solo a facebook (e ci ho messo molto tempo prima di farlo!), ci metterò un po’ anche prima di capire google+…

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? E’ reale solo se esiste già nella vita vera, non credo possano coltivarsi amicizie vere solo sulla rete. E’ un modo per non affrontare la fatica che un incontro reale inevitabilmente comporta.

Essere felici per te significa...? Avere accanto delle persone che ti amano e che ami a tua volta

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Emanuela D’Alessandro

 

Commenti recenti

Comment RSS

Psicologia e Letteratura