Mettiamo lo Psicoterapeuta dott. Aldo Levrero.... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 23. gennaio 2012 11.21

Conosciamo un pò di più il dott. Aldo Levrero

Qual è la tua specializzazione? Sono uno psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Mi occupo di disturbi d'ansia e alimentari, difficoltà di coppia, attacchi di panico. Lavoro con adulti e adolescenti. Ho un approccio molto concreto: soluzioni concrete, grande collaborazione con la persona e attenzione al cambiamento continuo.

Meglio la vita di coppia o quella da single? Vivere bene, con serenità e avere un buon rapporto con se stesso e gli altri è sempre la cosa migliore, sia in coppia che single.

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...).Non esistono fallimenti, solo l'opportunità di vedere in modo diverso le cose. L'unico vero fallimento è non imparare niente di positivo e costruttivo dalle esperienze che ci capitano.

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? A volte tutte e tre le cose! Ma anche una serata con pochi e buoni amici aiuta.

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Ottimo, quando funzionano!, Scherzi  parte, sono sempre un'ottima opportunità per conoscere ed esprimersi. Vanno considerati mezzi, non obiettivi

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Si, ad entrambi.

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Nè virtuale né reale. E' un modo per comunicare qualcosa, a volte per condividerlo. Il resto lo fa la vita quotidiana.

Essere felici per te significa...? Avere un rapporto positivo e sereno con le situazioni e le persone che ci circondano, avere la possibilità di imparare nuove cose e fare esperienze positive

Entra ora in contatto con il dott. Aldo Levrero

 

 

Mettiamo lo Psicologo Michele Ippolito... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 2. dicembre 2011 18.29

Conosciamo un pò di più il dott. Michele Ippolito

Qual è la tua specializzazione?  Sono Psicologo Clinico e di Comunità, ho esperienza in Ambulatorio di Psicoterapia triennale (ancora in corso), dove mi occupo delle più disparate situazioni di disagio Psicologico, nell'adulto, come nella coppia. Da qualche tempo, frequento un centro di riabilitazione per l'infanzia, dove assisto genitori e figli, fornendo loro attraverso specifiche tecniche educative, gli strumenti per una comunicazione più efficace ed una migliore gestione dello stress familiare.

 

Meglio la vita di coppia o quella da single? Non c'è una risposta esatta a questa domanda, in quanto ognuno sceglie ciò che reputa meglio per sè  in base alla proprie esperienze, esigenze e voglia di mettersi in discussione, quindi dipende anche dai periodi della vita, che si attraversano.

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...). Chi di noi non hai mai vissuto grandi fallimenti o grandi successi, oserei dire che è umano. Per questo dico sempre ai miei pazienti, che la vita è costellata di eventi belli o brutti, non sempre prevedibili, che vanno ad arricchire il nostro bagaglio di esperienze, in modo da non incorrere in seguito, in situazioni ancora più spiacevoli, in fondo, come si dice: "errare è umano".

 

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Anche a questa domanda non ci può essere una risposta assolutamente valida per tutti. Io amo leggere, mi fa entrare meglio a contatto con le mie emozioni; mi piacciono i film, ma dormire è un'altra cosa, soprattutto se preceduto da una tecnica di rilassamento muscolare, che aumenta anche la qualità del sonno e dei risvegli, che insegno sempre ai miei pazienti, utile anche ad affrontare meglio le situazioni ansiogene della quotidianità.

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Buono, credo, nel senso che ho delle competenze riguardo ad internet, che utilizzo quotidianamente, per motivi di lavoro e per abbreviare i tempi, che spesso creano molto stress, ma non perdo mai di vista lo stress che possono causare le nuove tecnologie (tecnostress). 

 

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Si, mi piace tenermi in contatto con persone che altrimenti non potrei vedere facilmente.

 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? E’ naturalmente virtuale, al 90%, soprattutto quando si hanno tra gli amici persone che non hai mai visto e con le quali forse mai parlato. Il restante 10 % lo lascio per le amicizie vere, quelle che possono contattarmi sul socialnetwork, per informarmi su eventi ai quali parteciperanno o perchè vogliono vedermi, dal "vivo", per condividere passioni, hobbies, uscite varie...

 

Essere felici per te significa...? Fare quel che si vuole, stando sempre attenti a non invadere la libertà e felicità altrui, quindi per me la felicità è sinonimo di Libertà.

 

 

 

Entra ora in contatto con la dott. Michele Ippolito

 

Mettiamo la Psicologa Rachele Ceschin... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 18. novembre 2011 09.22

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Rachele Ceschin

Qual è la tua specializzazione? Frequento una scuola di psicoterapia ad indirizzo cognitivo- costruttivista basata sulla pratica della consapevolezza (Mindfulness).  L'idea è quella di offrire un supporto attraverso l'utilizzo dei molteplici strumenti che la terapia cognitiva offre, con una modalità di ascolto presente, non giudicante e pienamente consapevole di tutto ciò che entra in gioco quando si è in relazione. In questo momento mi occupo in particolare dell'area dei disturbi del comportamento alimentare presso una struttura pubblica, ma in passato mi sono occupata di minori, coppie e dinamiche familiari (soprattutto quando presente una patologia organica).

Meglio la vita di coppia o quella da single? Single a patto che non sia sinonimo di incompletezza e solitudine, in coppia nel rispetto della libertà di essere due individui unici che cercano un equilibrio tra loro.

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...). ..Vediamo...credo che il più grande fallimento sia non essere riuscita a oltrepassare la soglia del XXI esimo capitolo (della Parte I) di Guerra e Pace (L.N. Tolstoj); il più grande successo forse essere arrivata fino a qui nonostante al corrente remasse un pò contro. A parte tutto penso che per me si tratti di "successo" quando riesco a spingermi un pò oltre i miei limiti e di "fallimento" quando permetto loro di ostacolarmi.

  

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Un week end dove si possa guardare un bel film, dormire almeno 8 ore e passare la domenica, mentre fuori nevica, al caldo, leggendo un buon libro.

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie?Piano piano stiamo imparando a conoscerci :-). Anche se con un pò di fatica, cerco di essere sempre aggiornata e di sfruttare le opportunità che questo mezzo di comunicazione ci offre.

 

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Sono iscritta a Facebook da qualche anno e questo mi permette di tenere i contatti con molti amici che vivono lontani da me. Siamo cittadini del mondo e questi mezzi ci permettono di essere tutti, più o meno, "vicini di casa".

 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Dal momento che la definizione di virtuale consiste in qualcosa di possibile ma che esiste solo in potenza e non in atto, direi che non esaurisce il rapporto che si crea attraverso il web. Credo che le amicizie possano essere reali anche su Social Network così come sempre di più c'è il rischio che siano virtuali tra persone che si frequentano quotidianamente, la vera differenza la facciamo noi.

 

Essere felici per te significa...?E' una domanda difficile ma credo che per la mia felicità la chiave sia "fare del mio meglio", sempre!

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Rachele Ceschin

 

 

Mettiamo lo Psicologo Davide Carraro ... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 9. novembre 2011 19.14

 

Conosciamo un pò di più il dott. Davide Carraro

Qual è la tua specializzazione? Sono uno psicologo clinico con indirizzo Cognitivo-Comportamentale. I miei campi di esperienza vanno dalla consulenza per  sofferenze della sfera personale, come problemi alimentari,  problemi d’ ansia , problemi sessuali e di autostima; alla consulenza familiare e analisi delle problematiche dell’ età evolutiva, compresi problemi scolastici dall’ infanzia all‘ adolescenza, e rapporto genitori-figli. Mi occupo anche di Counselling nell’ ambito della Auto-efficacia-Autostima e dell’ Empowerment sia a livello personale che lavorativo. 

Meglio la vita di coppia o quella da single? Nella vita ci sono fasi differenti. In alcune di queste la vita di coppia può essere la riposta giusta, in altri momenti la vita da soli è  la scelta migliore. Non c’è un “giusto per sempre”, c’ è un “bello che sia così in questo momento” sia per la vita di coppia che la vita da single; e non ci sono regole che assegnino i tempi giusti all’ uno  o all altro tipo di vita. L’ importante è capire se siamo in una fase della vita in cui ci vogliamo centrare su noi stessi o se si è pronti a dedicarsi ed aprirsi ad un altra persona; che potrebbe essere per sempre, ma non necessariamente.

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...). Fallimenti e successi... tanti da entrambe le parti. Il più grande fallimento penso che sia il non essere riuscito a gestire il rapporto con una persona importante. Il più grande successo è mia figlia.

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Secondo me un film può essere emozionante, stimolante... ma rilassarsi è un altra cosa. Leggere un buon libro è la cosa più rilassante, magari in un posto adatto, come un prato, o una barca.

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Penso non si possa evitare di utilizzare le nuove tecnologie ,sono certamente un vantaggio e a volte un piacere.

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Si, a Facebook.

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Se non c’è la possibilità di guardarsi negli occhi direttamente rimane secondo me un amicizia virtuale, ma non vuol dire che il rapporto non sia vero, è semplicemente diverso. L’ amicizia più classica prevede il contatto, e non è sostituibile, ma il virtuale apre sicuramente nuove possibilità.

Essere felici per te significa...?

Farsi sorprendere dalla vita. Scoprire che le cose belle arrivano quando meno te le aspetti, e magari non le stavi neanche cercando.

 

Entra ora in contatto con il dott. Davide Carraro

 

 

 

Mettiamo lo Psicologo Franco Criscuolo sul... lettino!

by Redazione Psicologo360 27. ottobre 2011 10.35

 

Conosciamo un pò di più il dott. Franco Criscuolo

Qual è la tua specializzazione?

Mi occupo in particolare di età evolutiva e di diversabilità. Provengo, comunque, da formazioni dell'area psicodinamica

 

Meglio la vita di coppia o quella da single? Ritengo che la vita di coppia sia più completa ed arricchente per l'essere umano mentre da single si rischia di non saper più uscir fuori da se stessi

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...).  Il più grande successo è  aver capito la preziosità del clinico e dell'essere umano, il più grande fallimento è aver tardato nel capirlo.

 

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Otto ore filate di sonno, anche un bel film ed infine fare qualcosa per cui valga la pena spendere il proprio tempo, senza affaticarsi troppo! 

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Di tipo didattico-scientifico 

 

Sei iscritto a Facebook o a Google+? Solo formalmente a Facebook. Non ho mai realmente iniziato. 
 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale?  Sui social network credo che si costruiscono nuovi legami sociali, non credo si possano equiparare a legami di amicizia (così come li intendiamo solitamente); sono comunque forme di relazione.

 

Essere felici per te significa...? Essere felici significa essere autentici e ogni tanto dimenticarsi di se stessi.

 

 

 

Entra ora in contatto con il dott. Franco Criscuolo

 

 

Mettiamo la Psicologa Mitia Rendiniello... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 25. ottobre 2011 19.16

 

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Mitia Rendiniello

 

Qual è la tua specializzazione? Sono psicologa clinica e sto frequentando l’ultimo anno di scuola di specialità per diventare psicoterapeuta ad orientamento sistemico-relazionale integrato. Sono “appassionata” di devianza, da quella in età adulta (ho collaborato ad un progetto per il trattamento degli autori di reati sessuali all’interno del Carcere di Bollate) a quella adolescenziale. Conduco gruppi psicoeducativi per pazienti con disturbo bipolare e collaboro con CTU del Tribunale dei Minori di Milano in ambito di maltrattamento/abuso, separazione/divorzio, valutazione della genitorialità, …Mi occupo anche di supporto alle famiglie adottive nel pre e post adozione nonché di crisi adottive adolescenziali.

Meglio la vita di coppia o quella da single? Chi può dirlo?! Credo che entrambe possano dare molte soddisfazioni, purchè siano scelte e non imposizioni (nostre o altrui). La vita di coppia è senz’altro un arricchimento, ma è necessario che i due membri siano in grado di essere prima di tutto individui “singoli” perché la perdita di personalità, nella coppia, è un rischio frequente da cui non si può prescindere.

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...) Ahia! Domanda difficile. Credo che il mio più grande fallimento sia stato quello di utilizzare l’istinto per scelte importanti e che richiedevano maggiore riflessione. Il più grande successo…essere quella che sono oggi nonostante i miei grandi fallimenti.

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Un bel libro è sicuramente il top, ma il film viene immediatamente dopo!

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Vivo “immersa” nella tecnologia. Non ne sono dipendente ma penso sia indispensabile utilizzare gli strumenti che consentono di rapportarsi a tutte le tipologie di persona: internet e le tecnologie in generale offrono ottime possibilità.

 

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Si, ad entrambi.

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? In linea di massima direi virtuale, a meno che non sia più che supportata da reali frequentazioni “vis à vis”. I social network consentono, di contro, di mantenere rapporti con persone lontane e di condividere qualunque cosa ci passi per la mente, per cui credo abbiano comunque uno scopo, per l’appunto, sociale.

Essere felici per te significa...? Svegliarsi la mattina con l’energia giusta per poter affrontare la giornata in un clima di estrema positività: fare colazione, lavorare e poi condividere la propria giornata, le proprie emozioni, esperienze, con chi vale la pena di avere accanto (un amico, un compagno, …). Se poi ci si potesse svegliare e ammirare il mare allora si che la felicità sarebbe totale!!!

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Mitia Rendiniello

 

Mettiamo la Psicologa Annalisa Greco.... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 24. ottobre 2011 15.25

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Annalisa Greco

Qual è la tua specializzazione? Sono psicologa ad indirizzo clinico- dinamico. Nella mia attività mi occupo di problematiche relative a disturbi d’ansia, attacchi di panico, disturbi dell’umore, disturbi alimentari, difficoltà di apprendimento ed altro. Ho lavorato molto con bambini ed adolescenti oltre che con adulti ed anziani.

Meglio la vita di coppia o quella da single? Non importa se si è single o in coppia. Ciò che conta è raggiungere un equilibrio personale che permetta di stare bene con se stessi.

Solo dopo aver fatta propria questa condizione, si può pensare di stare bene insieme ad un’altra persona.

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...).Grandi fallimenti non ci sono stati, solo piccoli momenti di difficoltà che mi hanno stimolata a reagire e mi hanno fatta diventare quella che sono ora.

E sono state proprio queste cadute a far sì che raggiungessi le mie più grandi soddisfazioni: amore, famiglia, amicizia ed un lavoro che mi permette di fare ciò che più mi piace e mi realizza, ossia ascoltare le persone ed aiutarle a stare meglio.

 

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Meglio un film ma anche un romanzo, se particolarmente coinvolgente, rappresenta un’ottima alternativa.

Per rilassarmi davvero, però, una bella serata con gli amici occupa il primo posto.

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Ritengo che la tecnologia moderna rappresenti un’ottima fonte di conoscenza e di possibilità di crescita sia personale che professionale. E’ uno strumento utilissimo per rimanere continuamente aggiornati ed in contatto con persone anche molto distanti. Nonostante tutto ciò, continuo a preferire il mondo reale a quello virtuale!

Sei iscritta a Facebook o a Google+?. Sono iscritta a Facebook.

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale?

Se coltivate esclusivamente a distanza senza un incontro faccia a faccia, le conoscenze nate via internet non possono che limitarsi ad un piano puramente virtuale.

Questo non esclude che in futuro, con una frequentazione reale, esse non si trasformino in vere e durature amicizie. L’importante è non nascondersi dietro ad un monitor solo per paura di affrontare il mondo reale e l’inevitabile impegno che un rapporto comporta.

 

Essere felici per te significa...? “La gioia non la si trova negli oggetti che ci circondano, ma nel più profondo dell’anima”. Concordo con questa dichiarazione di Madre Teresa: la felicità per me è un insieme di più fattori che dobbiamo ricercare dentro di noi e nell’amore delle persone che ci stanno accanto.

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Annalisa Greco

 

 

 

 

Mettiamo la Psicoterapeuta Graziella Langialonga .... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 20. ottobre 2011 13.10

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Graziella Langialonga

Qual è la tua specializzazione? Sono psicologa e psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico.

Mi sono laureata a Padova e successivamente specializzata a Milano in una scuola di psicoterapia ad orientamento analitico per il trattamento di adolescenti e adulti (Area G).

Attualmente sto frequentando un master in mediazione familiare.

Meglio la vita di coppia o quella da single? Come in ogni situazione ci sono i pro e i contro.

Credo che si possa stare bene da soli o con un’altra persona a patto che sia una scelta e non una situazione che si vive passivamente o che si subisce.

Lo stato di sofferenza o malessere nasce se non c’è corrispondenza fra lo stato in cui una persona si trova (single o in coppia) e quello in cui desidererebbe trovarsi (single o in coppia).

Personalmente penso che lo stare in coppia sia un punto d’arrivo per vivere un’esperienza di maggiore completezza.

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...). Mi riesce difficile pensarla in questi termini. In ogni situazione della mia vita vivo momenti di difficoltà e di realizzazione. Ogni volta ci si rimette in gioco su ogni fronte.

Kopp in un suo libro (“Se incontri Buddha sulla tua strada uccidilo”) scrive che “Ogni soluzione genera nuovi problemi”. All’inverso ogni situazione di fallimento o di crisi può diventare una risorsa. Nella mia vita queste situazioni le vivo soprattutto nella relazione con le mie figlie e con i miei pazienti.

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Per riposarsi otto ore di sonno filato. Per rilassarsi un film o un romanzo, a patto che siano rilassanti! Mi rilasso anche correndo o andando in bicicletta. Modi più efficaci per rimanere da soli con se stessi.

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? “Arranco”!Inevitabile non confrontarsi però ai giorni nostri. Non sono un’amante della tecnologia, la uso perché serve. Paradossalmente trovo che si perda un sacco di tempo.

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Sono iscritta a fb.

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? L’amicizia è l’amicizia! Una volta esisteva l”amico di penna”, forse il prototipo dell’amico virtuale!.

I nuovi mezzi di comunicazione ci costringono a rivisitare e rielaborare molti dei concetti che davamo per scontati. Perché no, anche un’amicizia virtuale può essere importante.

Anche se rimango ancorata ad un concetto di amicizia più tradizionale (quattro chiacchiere davanti ad una pizza!) o perlomeno, un’amicizia che inizia in modo virtuale mi piacerebbe pensare che poi possa passare ad un altro livello.

 

Essere felici per te significa...? Difficile..! E’ una condizione frutto sia delle situazioni dell’ambiente esterno che delle situazioni che si vivono all’interno.

Stare bene con se stessi è necessario ma non sufficiente.

Nella vita di ognuno accadono cose che mettono in crisi gli equilibri e il benessere personale  (lutti, licenziamenti, perdite, catastrofi naturali, separazioni…) che non sempre creiamo noi o dipendono da noi.

Direi che di momenti di felicità si può parlare quando si sta bene con se stessi in combinazione con una situazione di tranquillità nella vita quotidiana.

Aggiungerei che la felicità è legata anche all’aver stabilito nella propria vita dei rapporti affettivamente significativi con le persone importanti per noi (partner, figli, genitori, amici…) su cui poter contare nei momenti difficili e con cui condividere i momenti di felicità.

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Graziella Langialonga

 

 

Mettiamo la Psicologa Grazia La Manna... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 19. ottobre 2011 15.25

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Grazie La Manna

Qual è la tua specializzazione? Mi occupo in prevalenza della psicoterapia individuale, secondo l’approccio transazionale. Ho però anche una formazione cognitivo comportamentale che mi consente di trattare con efficacia soprattutto problemi di ansia e depressione. Con gli strumenti cognitivo comportamentali mi occupo anche della terapia di bambini. Mi interesso anche di psicologia giuridica e quindi svolgo l’attività di consulente in questo settore.

 

Meglio la vita di coppia o quella da single? la vita migliore è quella nella quale le persone si sentono meglio, quella nella quale si trovano a interpretare un copione scelto da loro e non dalle aspettative familiari e sociali. Ognuno quindi sa se si trova meglio da solo o in coppia e soprattutto sceglie di vivere a 360° la dimensione in cui si trova.

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...) il mio successo è la mia vita di adesso, alla quale sono arrivata anche dopo dei fallimenti.

 

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Adesso otto ore filate di sonno…visto che ho un bimbo di 2 anni e mezzo restio alla nanna.

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Meraviglioso. Mi offre occasioni di formazione, crescita personale e professionale incredibili che soddisfano la mia curiosità dilagante e la mia voglia di sapere e progredire.

 

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Sì, sono iscritta a Facebook.

 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Credo che sia reale l’amicizia che lo è anche a prescindere da Internet.

 

Essere felici per te significa...? Essere felici vuol dire amarsi, rispettarsi e amare e rispettare gli altri, ovvero imparare ad esprimere i propri bisogni, le proprie idee e le proprie emozioni senza ledere quelli degli altri.

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Grazia La Manna

 

 

Mettiamo la Psicologa Barbara Orso... sul lettino!

by Redazione Psicologo360 17. ottobre 2011 17.41

 

Conosciamo un pò di più la dott.ssa Barbara Orso

Qual è la tua specializzazione? Dopo la Laurea in Psicologia ho conseguito la specializzazione in Sessuologia clinica e mi occupo prevalentemente dei disagi, patologie e disfunzioni sessuali che sia la persona singola o all'interno di una relazione di coppia possono creare malesseri personali od intaccare la relazione affettiva. Mi occupo di tutta quella sfera che riguarda il benessere e la salute psicosessuale della persona singola, delle relazioni affettive e della vita di coppia. Inoltre svolgo attività informativa di educazione sessuale.   

Meglio la vita di coppia o quella da single? Penso che si stia bene in entrambi i casi se......si sta bene con noi stessi! Penso anche che nessuno di noi sia destinato a rimanere da solo : prima o poi si trova l anima che completerà la nostra ! 

 

Il più grande successo e il più grande fallimento della tua vita (fino ad ora...) Penso che non ci siano  qrandi successi o grandi fallimenti nella mia vita: credo di aver raggiunto degli obiettivi personali e professionali positivi traendo esperienza dagli immancabili e naturali errori che si compiono perseguendo un obiettivo.

 

Per rilassarsi, meglio un film, un romanzo o otto ore filate di sonno? Per rilassarmi preferisco leggere un romanzo: lo considero "cibo" per l'anima ma quando il fisico lo richiede la migliore soluzione è dormire.....anche più di 8 ore filate!

 

Che rapporto hai con internet e con le nuove tecnologie? Il mio rapporto con internet è abbastanza buono, oramai penso che nessuno di noi possa permettersi di non conoscere le nuove tecnologie: fanno parte del nostro presente e del nostro futuro.

 

Sei iscritta a Facebook o a Google+? Sono iscritta a facebook, ma non con il mio nome e ad un social network professionale che mi permette sia di aggiornarmi che di rimanere in contatto con colleghi sparsi per il mondo!

 

Sui Social Network l’amicizia è reale o virtuale? Penso che talvolta il confine tra il reale e il virtuale sia sottile e che l'amicizia vada  costruita sulla  disponibilità  a mettersi in gioco e che quindi una amicizia reale possa diventare virtuale e quella virtuale reale!

 

Essere felici per te significa...? Felicità per me significa godere delle piccole cose, essere soddisfatta di quello che faccio ed è anche un  abbraccio o sorriso non richiesto!

 

 

Entra ora in contatto con la dott.ssa Barbara Orso

 

 

Commenti recenti

Comment RSS

Psicologia e Letteratura