Che cos'è il mobbing familiare - genitoriale

by Redazione Psicologo360 26. settembre 2011 10.37

Il mobbing familiare è una pratica di pressione e opposizione praticata all’interno delle dinamiche di relazione, sia coniugali che appunto famigliari.  In genere è finalizzata alla delegittimazione (o svalutazione) di uno dei due coniugi (o genitori) e alla continua, invisibile ma tangibile sua estromissione dai processi decisionali, che riguardano la famiglia in genere, o nello specifico l’educazione dei figli.

Il mobbing familiare o genitoriale più frequente è quello che coinvolge le famiglie separate e viene messo in pratica da parte del genitore affidatario nei confronti di quello non affidatario, al fine di spezzare il legame genitoriale nei confronti dei figli.

mobbing familiare genitoriale

Ci sono recenti studi e ricerche, uno su tutti quello dell'Osservatorio Permanente Interassociativo sulla Famiglia e Minori dell'Istituto degli Studi Giuridici Superiori o come quello dell'Osservatorio della Federazione Nazionale per la Bigenitorialità che hanno messo in evidenza questo particolare tipo di mobbing, ormai definito e delineato. Un mobbing e un atteggiamento che sta diventando sempre più frequente nelle relazioni coniugali contraddistinte da una intensa conflittualità, anche prima della separazione o in stato di continua relazione, seppur dominata da scontri.

In molti casi, il mobbing familiare si manifesta attraverso una serie di strategie "persecutorie" e continue da parte di uno dei coniugi nei confronti dell'altro coniuge, proprio per costringere quest'ultimo a lasciare la casa divisa con lui/lei, o ad acconsentire facendolo arrivare, ad esempio, a una separazione consensuale, pur di chiudere rapporti coniugali fortemente conflittuali e di uscire da uno stato di tensione e di pressione insostenibile.

Per approfondimenti su questi temi contatta i nostri psicologi esperti in adolescenza di Psicologo360!


Add comment

  Country flag

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading

Commenti recenti

Comment RSS

Psicologia e Letteratura