Un legame sicuro

by Marzia Benvenuti 20. December 2012 10:22

Diventare genitori è il lavoro più difficile al mondo, e per sostenerli nell'arrivo del figlio è necessario creare un rapporto con il bambino basato sull'amore e sulla fiducia: un legame sicuro.

 

 Un legame di questo tipo non ha effetti positivi solo sul rapporto tra genitori e bambino, è anche il fondamento di un sano sviluppo fisico, emotivo e sociale del neonato.

La priorità assoluta specialmente nella fase prenatale, è il bisogno di sicurezza nel rapporto tra neonato e genitori e quando questo bisogno viene appagato, si crea con la figura di attaccamento un legame sentito come punto di riferimento e di rifugio per le situazioni di pericolo.

Ma a volte, nonostante tutto non si riesce a costruire un legame sicuro con il bimbo sebbene sia molto amato dai genitori. Talvolta, per i più svariati motivi i genitori non sempre soddisfano i desideri e bisogni del figlio, così facendo il bambino tenderà a sviluppare nei confronti della figura di attaccamento sentimenti insicuri e ambivalenti. Questi sentimenti sono carattterizzati da una parte dalla ricerca di contatto e dall'altra da un distacco che deriva dalla paura di essere respinti.

Nei primi mesi di vita è importante che la figura di attaccamento sia sempre a disposizione del piccolo.

Ma ciò che conduce un bambino al disturbo dell'attaccamento sono le mancate compensazioni di esperienze negative, come particolari esperienze traumatiche, per non parlare delle violenze fisiche, sessuali o psicologiche, che possono essere causa del Disturbo dell'Attaccamento.

Un bambino con il disturbo dell'attaccamento cresce spesso più lentamente da un punto di vista emotivo e motorio e in alcuni casi questi ambiti sono compromessi. Inoltre fanno fatica ad allacciare rapporti basati sulla fiducia e in seguito sono più soggetti ai disturbi psichici.

Nel tempo si può venire a creare un circolo vizioso di esperienze traumatiche che viene trasmesso dai genitori ai figli.

Nella maggior parte dei casi i disturbi dell'attaccamento non trovano soluzione senza un intervento terapeutico. Così ciò che si può fare è modificare con una psicoterapia incentrata sulla rielaborazione del trauma il comportamento dei genitori.

Si consiglia una terapia individuale, e successivamente anche una di gruppo.

Se pensi di soffrire di questa patologia o desideri avere una consulenza informativa puoi rivolgerti ai professionisti di Psicologo360.it.

 

 

 

 

Add comment

  Country flag

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading

Commenti recenti

Comment RSS

Psicologia e Letteratura